Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

    You have declined cookies. This decision can be reversed.

25-anni-di-attivitaLa Compagnia del TEATRO di CATANIA nasce nella primavera del 1985 da un antico sogno di Giacomo Pappalardo, sostenuto e sollecitato da un gruppo di altrettanti sognatori.

Fortunatamente non si doveva cominciare da zero, in quanto i componenti, provenivano tutti da altre formazioni.

Complesso_abitativo_gallaratese_piazza_e_teatro_all'apertoL’estate dello stesso anno cominciarono alcuni spettacoli nelle piazze della provincia. Successivamente il Teatro Pio XII di S. Giovanni La Punta ed un Cartellone:

  • L’ENTRATA DI ANGELICA A PARIGI di Orazio La Rosa – comico, in dialetto
  • TREDICI A TAVOLA di Marc Gilbert Sauvajon – brillante, in lingua
  • ‘U SAPITI COM’E’ di Francesca Sabàto Agnetta – drammatico, in dialetto
  • GENEROSI SI NASCE di Pippo Scammacca – comico, in dialetto
  • ANNATA RICCA, MASSARU CUNTENTU di Nino Martoglio – comico, in dialetto

La costituzione ufficiale, con atto notarile, risale al 21 ottobre 1985.


giacomo-pappalardoLa Compagnia, sotto la costante guida di Giacomo Pappalardo, é arrivata sino ad oggi percorrendo la strada, non certo in discesa, che porta al successo ed alla notorietà. E tutto, così, goliardicamente, senza mai perdere la testa. Uno dei motivi che tiene uniti tutti i componenti é l’assoluta assenza di interessi economici: solo teatro amatoriale e con serietà.

Il Cartellone viene sempre definito dopo attento esame, che inizia a dicembre, affinché si possa continuare ad incontrare il favore dello spettatore. Viene trattato il genere brillante, comico, drammatico, sia in lingua che in dialetto, di autori italiani e stranieri. Le tradizionali farse ed i drammoni del passato hanno lo spazio che, di tanto in tanto, romanticamente meritano. Non sono nei progetti della Compagnia del Teatro di Catania le forme di teatro cosiddetto impegnato o di avanguardia. Addirittura non vengono presi in esame, salvo casi veramente interessanti, lavori di commediografi viventi.

Dal 1989 si recitano Pirandello e Molière, seguiti da Eduardo De Filippo ed Eduardo Scarpetta.

Luigi_Pirandello Moliere eduardo_scarpetta

La Compagnia ha anche aperto ai classici latini e greci, di cui con periodicità si mettono in scena opere note e non. Già prodotti:

  • Anfitrione
  • I Menecmi
  • Càsina di Plauto
  • Il Selvatico ovvero Diskolos di Menandro

Di Nino Martoglio un’opera tutti gli anni, dalla fondazione. Sotto Natale sempre un classico brillante in lingua.

Nino-Martoglio-in-un-dipinto%20di%20Elio%20Ruffo eduardo de filippo

logo-teatroDue i princìpi su cui si fonda la Compagnia del Teatro di Catania e di cui va fiera:

  1. L’attività é finanziata – s’é voluto sancirlo nello Statuto – esclusivamente dagli spettatori. Rarissime ed anche deboli le sponsorizzazioni.
  2. Nessuno é interprete protagonista per istituzione. Tutti si alternano nei ruoli sulla base delle effettive capacità e caratteristiche personali.

Dal 1988 si recita al Teatro Grotta Smeralda, Via Antonello da Messina 11 – Cannizzaro, Acicastello.

La Compagnia é associata alla F.I.T.A. – Federazione Italiana Teatro Amatori e nel 2009 ha compiuto 25 anni di attività.

LogoFITA

 

Novità

  • Il verismo e... l'extraterrestre

    La bella terra di sicilia, il grande vulcano, l'azzurro del Mar Jonio e il castello Ursino di Catania, mi hanno incantata. Il recital "Al Tempo dei Vicerè" è un esempio di passione e cultura che va…

    Leggi tutto...

  • La compagnia cambia

          COMPAGNIA DELTRO DI CATANIA O 29 STAGIONI TEATRALI/st     FORMULAire dalla stagione 2013-2014 SPETTACOLI GRATIS ALLE COMPAGNIE CHE NE…

    Leggi tutto...

Free business joomla templates